Speciale Cartoomics – Tizzoni d’inferno 10

Pubblicato mercoledì 3 Aprile 2013

O, “quella volta che i nostri tre tizzoni d’inferno andarono a Cartoomics ad arpionare il maggior numero di grandi fumettisti e anche chi fa altro nella vita”.

Direttamente da Cartoomics, le grandi interviste che Tito Faraci e i suoi timidi pard hanno fatto alla fiera del fumetto di Milano, che si è tenuta dal 15 al 17 marzo 2013.

Si inizia con Alfredo Castelli, si continua con Mario Gomboli parlando di Diabolik, poi si scivola fra i cosplayer aiutati da Eleonora Caruso (grande amica, grande appassionata di fumetti, e grande autrice con il romanzo Comunque vada non importa), si rimane tra i cosplayer con una breve intervista alle tre Lady Oscar che Giulio e Matteo rincorrevano dalla prima mattina, e poi si va alla pausa musicale. (Festeggiamo insieme i 30 anni di “Holy Diver”, il primo disco solista di Dio.) (AmazoniTunes)

Si riprende con una chiacchierata col texiano Fabio Civitelli e si abbandona, per un momento, il mondo dei fumettisti con Giuliano Dottori, chitarrista degli Amor Fou: e con lui ci accompagnamo alla seconda pausa musicale. (Tito sceglie un pezzo di John Grant, che sta facendo molte cose belle.)

Si riprende con un fumettista ben noto all’estero, Andrea Mutti, e si chiude con chi i fumetti li fa, nella pratica, da una vita, ovvero Marco Marcello Lupoi di Panini. Ah no, non chiudiamo davvero così: non poteva mancare un’intervista al buon Tito Faraci: che non si dica che nessuno lo intervista, a Tizzoni d’inferno!

Argomenti

alfredo castelli andrea mutti Cartoomics comunque vada non importa cosplay cosplayer diabolik eleonora caruso fabio civitelli giuliano dottori holy diver john grant lady oscar marco marcello lupoi mario gomboli omino bufo panini ronnie james dio

Querty
Aggiornato il 3 Aprile 2013