Snowpiercer e La bella e la bestia – Ricciotto 58

Pubblicato martedì 4 Marzo 2014

Puntata non-in-diretta, questa 58esima di Ricciotto. I nostri due impavidi conduttori Aldo Fresia e Matteo Scandolin partono da una breve panoramica di Alain Resnais. Però il regista francese non è mai riuscito a toccare le corde dei loro cuoricini: quindi, tanto per farvi un’idea, guardatevi un po’ di suoi film, poi venite a dirci come sono. (Questi film potrebbero essere Hiroshima, mon amour, L’anno scorso a Marienbad e Parole, parole, parole).

La puntata di oggi è un continuo colpo sotto la cintura da parte di Aldo nei confronti del nostro buon MS, contrario a quasi qualsiasi forma di vita culturale francese: incominciamo con Snowpiercer, film tratto da un fumetto di Jacques Lob e Benjamin Legrand e disegnato da Jean-Marc Rochette (qui il primo volume, in lingua inglese). Non è male: un film di fantascienza sociale con degli spunti interessanti. Ma se proprio dovete vedere un film di fantascienza, probabilmente adesso tornerà nelle sale Gravity: merita di più.

Il secondo film di oggi è La bella e la bestia, con Vincent Cassel e Léa Seydoux. Non ci sarebbe neanche da parlarne, se non fosse di Christophe Gans, il regista di tanti bei film (per esempio: Crying Freeman, Il patto dei lupi). Gans fa un buon lavoro, tutto sommato, e ci sono delle cose interessanti: se proprio siete in serata potreste anche vederlo.

E per concludere: domenica notte c’è stata la premiazione degli Oscar: Bill Murray ha fatto un piccolo, commosso e splendido omaggio a Harold Ramis.

http://www.youtube.com/watch?v=TTMVFrx_FXo

Argomenti

Querty
Aggiornato il 4 Marzo 2014