Ready, Steady, Reprise! – Coccinelle 29

Pubblicato venerdì 20 Febbraio 2015

Dopo una puntata fantasma – trasmessa live ma mai registrata – Elisa e Matteo ritornano sconfiggendo quasi del tutto le solite difficoltà, che per la loro invadente e continua presenza i due conduttori hanno cominciato a chiamare per nome e cognome: Problemi Tecnologici.

**33 chilometri a piedi ogni giorno per andare in fabbrica**
Per timbrare il cartellino ed arrivare in fabbrica in orario, da dieci anni James Robertson percorre a piedi, dal lunedì al venerdì, circa 33 km. La sua storia ha raccontato commosso gli Stati Uniti e ha spinto il diciannovenne Evan Leedy a lanciare un crowdfunding per raccogliere abbastanza denaro da comprare e regalare un’auto a Robertson: la cifra raccolta è di 350.000 dollari, un risultato incredibile.

**Amarcord calcistico**
Un giornalista della BBC ha intervistato un passante chiedendogli del match tra Liverpool e Everton del 1967. La reazione del vecchino è tanto british quanto incredibile.

**Zlatan Ibrahimović e i tatuaggi contro la fame nel mondo**
L’attaccante del Paris Saint Germain e capitano della nazionale svedese, è stato protagonista di un evento che, sabato scorso, ha lasciato di stucco gli spettatori di PSG vs. Cean. Durante la partita infatti , subito dopo un goal, il calciatore si è tolto la maglietta per mostrare all’intero stadio i suoi nuovi tatuaggi. Ibrahimović è diventato infatti testimonial del World Food Program contro la fame nel mondo e per attirare l’attenzione su un problema che colpisce più di 805 milioni di persone nel mondo, si è fatto tatuare temporaneamente 50 nomi simbolici di persone che stanno patendo la fame.
Fun Fact: per il suo gesto Ibrahimović ha preso il cartellino giallo.

**Lego Idea, fai costruire il tuo set!**
Sul sito LEGO Ideas ognuno può proporre un kit da costruire con i mitici mattoncini, una volta raggiunti i 10.000 supporter la proposta passa a un team di revisori che possono approvare o meno il progetto per poi portarlo in produzione. Fino a ora sono stati approvati pochi progetti ma uno di questi è un kit dedicato a Ritorno al Futuro, con Marty, Doc e la Delorean.
(Grazie a @bigoi75 per la segnalazione!)

**Film a pois**
*La piccola bottega degli orrori* (1986) di Frank Oz, ispirato all’omonimo musical di Alan Menken e Howard Ashman (che a sua volta s’ispirava all’omonimo film del mitico Roger Corman), racconta le vicende di un timido e goffo fioraio innamorato che si ritrova tra le mani una pianta eccezionale… Il film, ai tempi snobbato dal pubblico e dalla critica, è diventato un cult, per gli amanti del musical ma non solo!

Argomenti

elisa finocchiaro la trasmissione

Querty
Aggiornato il 20 Febbraio 2015