Il regno d’inverno, Class Enemy, Maze Runner, The Equalizer, Una fragile armonia – Ricciotto 81

Pubblicato mercoledì 15 Ottobre 2014

L’81esima puntata di Ricciotto viene registrata nello studio ristrutturato della Trasmissione (niente di che: abbiamo spostato i mobili, ma ad Aldo piace e ci basta). Si inizia subito in bomba: oggi si parla di un sacco di film, cominciando con “Il regno d’inverno – Winter Sleep”, di Nuri Bilge Ceylan, quello di “Once Upon A Time in Anatolia“. Il film dura 196 minuti, ma se vi avanzano andate a vederlo che merita davvero.

“Class Enemy” vuole fare dei discorsi sulla gioventù e il ruolo della scuola, ma non gli riesce benissimo (è riuscito molto meglio a “La classe” di Cannet), anche se è davvero ben recitato e una visione potete dargliela.

“Maze Runner – Il labirinto” è l’ennesimo adattamento di un romanzo young adult (AmazoniTunes), che però lascia il tempo che trova e non ci dice granché.

“The Equalizer – Il vendicatore” non c’entra niente con l’equalizzazione dell’audio delle puntate dei nostri podcast, come scherza Matteo, ma è un action movie solido, ancorché un po’ tirato nei presupposti: ma per quelle due orette di svago va bene.

Chiudiamo con due parole su “Una fragile armonia” (AmazoniTunes), che l’ascoltatore Daniel Cuello ha visto di recente e se ci avesse ascoltati non l’avrebbe visto, perché è un film che merita davvero poco; e con una serie di video: il finale alternativo di “I Am Legend”, il film con Will Smith (AmazoniTunes); un montaggio di film uguali tra loro, usciti entro 12 mesi di distanza l’un dall’altro ( vi dice niente “Z la formica” e “A bug’s life”?).

Non dimenticate che per sostenerci adesso c’è questa splendida campagna di raccolta fondi!

Argomenti

Class Enemy la trasmissione Maze Runner Once upon a time in Anatolia philip seymour hoffman The Equalizer una fragile armonia

Querty
Aggiornato il 15 Ottobre 2014