Gravity – Ricciotto 41

Pubblicato martedì 8 Ottobre 2013

Ospite speciale: Elisa Sottana, che Gravity l’ha visto alla mostra d’arte cinematografica di Venezia, la scorsa estate. Il film l’ha fatto Alfonso Cuarón, che in vita sua ha fatto due ottimi film, sicuramente: I figli degli uomini e il terzo Harry Potter e il prigioniero di Azkaban.

E, sì: Gravity è un film di fantascienza che ha molto a cuore la scienza, ma qualche licenza poetica se l’è presa, sennò non andava avanti la storia: ne parlano Giovanni Bignami sulla Stampa, e Amedeo Balbi sul Post.

I produttori han cercato di metterci il becco, ma Cuaron ha tenuto duro: ne parla in questa intervista.

E per chiudere, il video in cui il Comandante Chris Hadfield canta Space Oddity di David Bowie, sulla Stazione spaziale internazionale. Roba così bella è difficile vederla, in giro.


Argomenti

alfonso cuarón amedeo balbi chris hadfield clive owen david bowie giovanni bignami gravity harry potter e il prigioniero di azkaban i figli degli uomini il post la stampa

Querty
Aggiornato il 8 Ottobre 2013