Gigolò per caso, Il mondo fino in fondo, e un po’ d’altre cose – Ricciotto 66

Pubblicato mercoledì 7 Maggio 2014

La 66esima puntata di Ricciotto è la puntata più stanca della storia della Trasmissione: sono riusciti i nostri intrepidi Aldo & Matteo a non farlo capire ai nostri ascoltatori? Hm.

Si inizia con il buon Matteo che, come al suo solito, va a vedere i film di cui si parla nel programma con sole due o tre settimane di ritardo: questa volta tocca a Grand Budapest Hotel, che gli è piaciuto molto.

Aldo ha visto Gigolò per caso, che non l’ha convinto per niente: troppo buttato lì, e poi assomiglia troppo a un film di Woody Allen, senza essere un film di Woody Allen.

Poi c’è Il mondo fino in fondo: che se trovate nelle sale, merita davvero di essere visto.

In qualche maniera verso la fine del programma i nostri intrepidi eroi sono riusciti a tirare fuori Harmony Korine, Spring Breakers e Umshini Wam, ma solo dopo aver caldamente suggerito di andare al cinema a (ri)vedere Principessa Mononoke, il film migliore di Miyazaki secondo Aldo. E noi gli crediamo.

Argomenti

gigolò per caso grand budapest hotel hayao miyazaki il mondo fino in fondo john turturro principessa mononoke wes anderson woody allen

Querty
Aggiornato il 7 Maggio 2014