Fare la cosa giusta… – Continue? 06

Pubblicato lunedì 10 Agosto 2015

“La cosa giusta”… Solo dire queste parole fa capire come questa “cosa” sia qualcosa di molto più grande di tutti noi e per questo molto difficile da capire.

Prendete Luke fon Fabre: Luke, protagonista di Tales of the Abyss della Namco, è l’unico erede del fratello del re di Kimlasca-Lavanladear e quando pensate a “una brutta persona” state pensando a qualcuno come lui.

Luke si ritroverà da solo, ma tales of the Abyss non è un deprimente gioco sul restare soli, è una storia di redenzione e persino una brutta persona come Luke, grazie all’amore, sarà in grado di riscattarsi e diventare l’eroe che ha sempre voluto essere.

Un po’ come Edward Kenway, protagonista di Assassin’s Creed 4: Black Flag della Ubisoft. Edward è un pirata inglese che farebbe qualsiasi cosa per diventare ricco e tornare in Inghilterra dalla moglie.

Come Edward mette da parte la propria sete di denaro, anche Max Payne mette da parte i propri principi e la propria moralità per fare quello che deve fare.

In Farenheit, o Indigo Prophecy, come è conosciuto in America, edito da Quantic Dream, invece mi sono trovato a dover giocare contro me stesso.

Se però penso a cosa significhi “Fare la cosa giusta”, nessun gioco secondo me lo spiega meglio di GTA 4, della Rockstar Games.

Argomenti

Assassin's Creed Back Flag Fahrenheit Grand Theft Auto GTA Liberty City Max Payne Tales of the Abyss
Un podcast di

Querty
Aggiornato il 10 Agosto 2015