A proposito di Davis e RoboCop – Ricciotto 56

Pubblicato mercoledì 12 Febbraio 2014

La 56esima puntata di Ricciotto incomincia con una citazione dal Capitano Kirk. Scusate se è poco. Poi parliamo di A proposito di Davis, il nuovo film dei fratelli Coen: per Aldo Fresia è un sì secco. La loro filmografia è sterminata, ma così su due piedi i nostri impavidi conduttori vi consigliano l’immortale Grande Lebowski e A Serious Man. E la colonna sonora di Fratello, dove sei?, meravigliosa. (In realtà tutti i loro film hanno delle colonne sonore strepitose.)

Il secondo film della serata è RoboCop, il remake del leggendario film di Verhoeven. Alla regia c’è José Padilha, che in carriera ha sfornato un bellissimo film come Tropa de elite del 2007. Qui tentenna un po’, ma porta a casa un lavoro dignitoso: se volete un paio d’ore di intrattenimento abbastanza intelligente, di quelli in cui potete spegnere il cervello e uscire dal cinema senza aver buttato via soldi & denaro, questo reboot di RoboCop è il film giusto. Soprattutto c’è Gary Oldman, che recita credendoci veramente, non come nel terzo Batman di Nolan. Se siete invece degli integralisti del RoboCop dell’87, evitate questo film come la peste. «Ma fatevi pure una vita» suggerisce MS.

Argomenti

a proposito di davis a serious man il grande lebowski josè padilha paul verhoeven ricciotto robocop

Querty
Aggiornato il 12 Febbraio 2014